Black Box

Fondato da Giovanna Fazzuoli e Giulia Magno,

Black Box è un collettivo dedicato alla curatela di mostre e retrospettive cinematografiche che esplorano il mutevole territorio di confine tra cinema, video e arte contemporanea.

Il loro primo progetto è stato dedicato a Chantal Akerman, di cui hanno curato la più ampia retrospettiva italiana al MAXXI (2017) e presentato per la prima volta in Italia la video-installazione Une voix dans le désert  (Complesso museale di Santa Maria della Scala in collaborazione con Marian Goodman Gallery, 2017).

Da allora, hanno collaborato con diverse istituzioni e musei italiani alla realizzazione di mostre e rassegne dedicate a registi e artisti come Julian Rosefeldt, Stan Brakhage, Ursula Mayer, Abbas Kiarostami, Pier Paolo Pasolini, Ming Wong, Luis Buñuel e Man Ray.